Comunicato stampa – In ricordo della Strage di Bologna

image_pdf

20641511_10213018213865054_6646465_o

 

Nella mattinata del 2 agosto 2017, alle ore 10, alcuni cittadini italiani emigrati in Germania, tra i quali diversi iscritti al Circolo PD Berlino-Brandeburgo, condividendo l’Appello della Associazione dei Familiari delle Vittime della Strage di Bologna del 1980 e non potendo partecipare alle iniziative promosse nel bolognese, hanno ritenuto opportuno manifestare in territorio italiano (Ambasciata italiana a Berlino) e all’ombra della nostra bandiera, la loro solidarietà ai familiari delle vittime e a quanti, cittadini ed istituzioni, continuano a battersi per non archiviare la storia, per la verità e la giustizia sui mandanti del più grande attentato fascista del dopoguerra.
I partecipanti si sono scambiati alcune riflessioni sulla stragismo neofascista che ha caratterizzato una intera fase storica del nostro paese, sulle troppe complicità che hanno impedito e ritardato l’accertamento della verità sui mandanti e gli artefici di questo oscuro periodo, e, alle ore 10,25 hanno osservato un minuto di silenzio e di commosso raccoglimento, in ricordo delle vittime.
I partecipanti, essendo emigrati in Germania, hanno voluto ricordare che la famiglia del ferroviere tedesco Horst Mäder, che si trovava in vacanza in Italia, ha avuto tra le vittime la sposa e due dei tre figli. Prima di sciogliere la manifestazione, ci si è impegnati a promuovere anche in Germania momenti di approfondimento e di diffusione della conoscenza sullo stragismo in Italia, rivolte agli italiani emigrati.
Un ringraziamento particolare al Dott. Pietro Benassi, Ambasciatore d’Italia in Germania, per aver consentito lo svolgimento della iniziativa, e al personale dell’ Ambasciata per la gentile accoglienza delle nostre intempestive istanze.

Berlin, 3 agosto 2017

Piero Antonio Rumignani (Presidente Circolo PD Berlino-Brandeburgo)

Franco Di Giangirolamo

Lascia un commento